LEGALITA' E SICUREZZA

13:59

LEGALITA' E SICUREZZA


120 femminicidi, uno ogni tre giorni solo nel 2017, la violenza ormai dilaga. La provenienza delle vittime e dei carnefici, è prevalentemente Italiana e anche i loro maltrattanti sono prevalentemente italiani. E' un fenomeno trasversale, sia sulla provenienza sociale e sia per quanto riguarda l'età. Il dato significativo, è il fatto che il legame tra vittime e carnefice sia nella prevalenza un legame di natura affettiva-relazionale. I maltrattanti sono quasi sempre partner o ex partner. Credo, sia urgente un monitoraggio da parte dello Stato. Per affrontare il fenomeno della violenza di genere e del femminicidio, bisognerebbe non solo attuare leggi ma avere un monitoraggio sul fenomeno e una presa in carico dello Stato. Servirebbe un potenziamento dei centri antiviolenza, un censimento di quanti siano effettivamente operativi nella pratica e una strutturazione sia dal punto di vista legislativo che della sicurezza e della presa in carico di ogni singolo caso che parta da una conoscenza accurata del fenomeno, ovvero svolgere indagini, mettere in sicurezza le donne, partendo dalla conoscenza delle dinamiche tipiche della violenza di genere. 
La violenza di genere distrugge la fiducia in se stesse; è difficile cercare aiuto, parlare, fare quella telefonata che potrebbe salvarti la vita. Il messaggio più importante è che non siete sole, la solitudine le rende prigioniere dalla relazione. Non sono sole, in tutta Italia esistono centri antiviolenza e sportelli di ascolto seri e competenti, è importante dire che entrare in contatto con un centro antiviolenza non implica fare una denuncia, anzi garantisce anonimato.

                                            Anna Silvia Angelini

Potrebbero interessarti anche

0 commenti

ISCRIVITI



FACEBOOK